PERSONE NUOVE E CREDIBILI

HO COPIATO QUESTO TITOLO DAL SETTIMANALE FAMIGLIA CRISTIANA PER SEGNALARE ANCHE NOI , ALL’ATTENZIONE DI TUTTI I CATTOLICI CHE UN  LETTORE DI GORIZIA E ALTRA  LETTRICE HANNO SCRITTO AL SETTIMANALE PER MANIFESTARELA SPERANZA DIUN NUOVO PARTITO IN CUI RICONOSCERSI

RITROVARE UN PARTITO VERO DOVE I VALORI DI SEMPRE  SIANO  IL METRO PER PROCEDERE E DOVE I CATTOLICI POSSANO ADERIRE CONVINTI, RITROVANDO UNA CASA COMUNE APERTA ANCHE  A TUTTI COLORO CHE CREDANO NEGLI STESSI VALORI

 

CERTO DIVENTA INEVITABILE  PENSARE E RICHIEDERE UNA CASA NUOVA VISTO IL PERIODO CHE ATTRAVERSIAMO E DI COME SIAMO DELUSI PER QUELLA CONFUSIONE E DIVISIONE DI ELETTI CHE ABBIAMO SEMPRE RITENUTO VICINO AL NOSTRO MODO DI PENSARE , SPARPAGLIATI DA UNA PARTE O DALL’ALTRA MA TUTTI CON UN SOLO INTENTO:   MANTENERELA PROPRIA POSIZIONEE CONSEGUENTI VANTAGGI.E SE POSSIBILE MIGLIORARLA ULTERIORMENTE CON INCARICHI PRESTIGIOSI

 

MALA NUOVA CASAPOTRA’ COSTRUIRSI SE OGNUNO DI NOI SARA’ DISPONIBILE A DARE IL SUO CONTRIBUTO E DI COMUNICAZIONE COINVOLGENDO AMICI – PARENTI – COMPAGNI DI LAVORO E POI I CITTADINI DEL PROPRIO QUARTIERE, DELLA PROPRIA CIRCOSCRIZIONE – DELLA PROPRIA CITTA’ –CIOE’ SI IMPEGNERA’ IM PRIMA PERSONA PER DISCUTERE – SCEGLIERE – SELEZIONARE –E CON TUTTI CREERA’ UNA SEZIONE DEL MOVIMENTO CHE SARA’ A DISPOSIZIONE DI TUTTI PENSANDO AI PROBLEMI DELLA GENTE – PRONTI AD ASSUMERE LE RESPONSABILITA’ DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

IMPEGNANDOCI POTREMO MIGLIORARELA SITUAZIONEEATTENTI A NON RICICLARE  PERSONE CHE –  COME HA RISPOSTO IL DIRETTORE DEL SETTIMANALE – SIANO MOSCHE COCCHIERE FIUTANDO IL NUOVO

ECCO PERCHE’ PENSO CHE UN NUOVO MOVIMENTO DI PERSONE NORMALI POSSA RAPPRESENTARE VERAMENTE IL NUOVO

NUOVO PERCHE’ CI SI RIVOLGE ALLA GENTE DI TUTTI I GIORNI RICHIEDENDO DI  ESSERE DISPONIBILI  A LAVORARE PER IL BENE COMUNE NELL’INTERESSE DELLA COLLETTIVITA’ IN GENERALE

NUOVO POICHE’ SI IMPEGNA A REALIZZARE DUE PRINCIPI : L’ETICA ELA MORALE  SIANELLA POLITICA CHE NELL’ECONOMIA

CHI VORRA’ ADERIRE AL NOSTRO MOVIMENTO SA IN PARTENZA CHELA POLITICANONPOTRA’ ESSERE IL SUO LAVORO E CHE DOVRA’ COLLABORARE E MANIFESTARE NELLE ISTITUZIONI QUELLE DECISIONI CHE DI VOLTA IN VOLTA VERRANNO ASSUNTE AL FINE DI REALIZZARE IL PROGRAMMA PROPOSTO AGLI ELETTORI  

SE COSI’ NON FAREMO CORRIAMO IL RISCHIO DI RICREARE NUOVI POLITICI DI PROFESSIONE CHE FINIRANNO NUOVAMENTE DI PREOCCUPARSI DEL LORO FUTURO E SOTTO L’ASPETTO CLIENTELARE PER ASSICURARSI VOTI E SOTTO L’ASPETTO ECONOMICO PER  OTTENERE SEMPRE PIU’ COMPENSI O BENEFICI .

LA STORIA DELNOSTRO PAESE CI HA INSEGNATO QUESTO

OGNI TEMPO DEVE AVERE PROPRI RAPPRESENTANTI ED E’ GIUSTO CHE CIO’ AVVENGA PROGRAMMANDO IL RICAMBIO, CERTO NON CON PROPRI EREDI ,  MA CON PERSONE CHE RITENGANO DI POTER DARE PER DUE LEGISLATURELA PROPRIADISPONIBILITA’ ALLA SOCIETA’ IN CUI VIVONO E POI RITORNINO AL LORO LAVORO

CHI POI RITERRA’ DI POTER CONTINUARE A CONTRIBUIRE PER MIGLIORARELA NOSTRA SOCIETA’ POTRA’ DARE IL PROPRIO CONTRIBUTO AL MOVIMENTO NELLA PROPRIA SEZIONE – NEI CONGRESSI –E COLLABORARE AI NECESSARI PROGRAMMI 

IL MOVIMENTO HA BISOGNO DI PERSONE CHE IN ESSO LAVORINO E COLLABORINO NEL DIFFONDERE LE SUE IDEE E NEL RACCOGLIERE CONSENSI

ECCO PERCHE’ CHIEDO A TUTTI  DI PRENDERE IN CONSIDERAZIONELA PROPOSTADIADERIRE AL MOVIMENTO

                            WE    WANT

CAMBIARELA ATTUALE SITUAZIONE PRONTI ANCHE NECESSARI SACRIFICI

 

 

PER LE TUA ADESIONE : info@mdpp.it

 

a TUTTI GLI SCONTENTI DEL PAESE

LEGGO SU DIVERSI GIORNALI, ASCOLTO LA GENTE PARLARE, SENTO IL CONTINUO LAMENTO DELLA SITUAZIONE DEL PAESE E IL DESIDERIO DI CAMBIARE LE COSE

CREDO CHE LA MANIFESTAZIONE DI QUESTI PENSIERI SIA CORRISPONDENTE ALLA SITUAZIONE DEL PAESE E DELLA INCAPACITA’ DELLA CLASSE POLITICA ATTUALE DI FARE LE COSE CHE SI DOVREBBERO E DI COINVOLGERE I CITTADINI DICHIARANDO APERTAMENTE E CHIARAMENTE LA SITUAZIONE   

INFATTI CI SIAMO TUTTI ACCORTI CHE ABBIAMO BISOGNO CHE L’EUROPA CI INDICHI E CI RICHIEDA LE COSE DA FARE

CI ACCORGIAMO CHE LA SECONDA REPUBBLICA MANIFESTA GLI STESSI PROBLEMI DI GOVERNO DELLA PRIMA E CIOE’ NULLA E’ POSSIBILE SE I PARTITI ALLEATI  NON SONO D’ACCORDO E CIO’  A SALVAGUARDIA DEL LORO ELETTORATO CHE HANNO CONQUISTATO

NON E’ IL BENE COMUNE CHE INTERESSA : E’ IL MANTENIMENTO DEL PROPRIO ELETTORATO – NON HA IMPORTANZA SE IL PAESE VA A FONDO – L’IMPORTANTE E’ CHE SI RIESCA A MANTENERE I VOTI OTTENUTI  AVENDO CAPITO CHE ANCH’ESSI – CIOE’ I LORO ELETTORI – SONO SCONTENTI DI QUANTO ACCADE E CHE PROPONGONO UOMINI DIVERSI E CERCANO SOLUZIONI NUOVE.

ECCO PERCHE’ LANCIAMO IL GRIDO

                                                                               WE WANT

SI VOGLIAMO CAMBIARE

                                                       CITTADINI  ELETTORI UNIAMOCI

SOLO COSI’ POTREMO  CAMBIARE LE COSE

BASTA AFFIDARE GLI IMPEGNI A TERZI

DAI FORZA IMPEGNATI 

                                                       B A S T A    

FONDA NELLE TUA CITTA’ UNA SEZIONE DEL MOVIMENTO – DAI VOCE AL NOSTRO IMPEGNO POLITICO – CHIEDI LA COLLABORAZIONE DI TUTTI I CITTADINI CHE CREDONO CHE I VALORI DI SEMPRE SONO ATTUALI E CHE VERAMENTE SI POSSA LAVORARE PER IL BENE COMUNE

 

 

 

 

 

 

 

 

PROGRAMMA POLITICO ECONOMICO

Programma politico – economico

======================================================

Modifica della seconda parte della Costituzione.

Maggiori poteri al Primo  Ministro

Camera dei deputati in misura non superiore a 200 componenti

Camera delle Regioni per il coordinamento delle attività nazionali e locali e per l’equa attenzione alle regioni con maggiori difficoltà,  con un numero di componenti non superiore a 60

Senatori a vita solo titolo onorifico

Organizzazione degli Enti Locali su base territoriale omogenea con un minimo di popolazione facenti capo alla Regione di appartenenza .

Riorganizzazione e modernizzazione della struttura dello Stato

Eliminazione del CNEL e delle strutture statali decentrate sostituite se del caso da uffici regionali e/o con utilizzo delle strutture private presenti nei vari settori .

Privatizzazione massima di tutto – minimali procedure amministrative

agli enti PUBBLICI solo indirizzo e controllo da effettuare anche attraverso società pubbliche in collaborazione con ordini professionali, imprenditori per una efficiente gestione.

Società pubbliche che devono essere accorpate per settori

Determinazione delle opere a livello nazionale necessarie per modernizzare e aiutare l’economia del Paese a rimettersi in movimento riconquistando posizioni già avute

Individuazione delle opere necessarie per la sistemazione idrogeologica del territorio in collaborazione con gli ordini professionali competenti – fissazione del principio di salvaguardia del territorio e non più utilizzazione indiscriminata del territorio per costruzioni –recupero di aree superate o abbandonate –  attenzione e sostegno alle nuove tecniche di costruzione ecocompatibili

Agricoltura : sostegno alla agricoltura – aiuti alle nuove imprese – trattamento tributario agevolato-

Verifica dei conti economici – filiera controllata per il contenimento dei costi –e quindi dei prezzi al consumo

Individuazione e programmazione delle opere necessarie per la modernizzazione dei trasporti ferroviari – aerei – marittimi – in collaborazione con i privati nazionali e, se del caso, esteri prevedendo per investimenti importanti e duraturi agevolazioni fiscali

Modernizzazione della rete viabilistica nazionale e regionale ed interconnessioni con ferrovie – metro – reti locali di trasporto.

Programma per la diffusione e l’utilizzo della banda larga

Individuazione e determinazione del piano casa – compito da promuovere a livello nazionale ma compito specifico delle regioni e degli enti locali – anche per la verifica delle effettive necessità locali –

Ristrutturazione e determinazione delle effettive esigenze per gli apparati militari in funzione della confederazione Europa

Determinazione compiti ed obiettivi – Ristrutturazione e determinazione delle effettive esigenze per gli apparati di sicurezza e di polizia -accorpamenti e efficienza degli apparati. Dotazioni relative

Ristrutturazione e determinazione delle effettive esigenze della struttura giudiziaria – Carceri – azioni di recupero civile e reinserimento

Obbligo di pareggio dei bilanci pubblici

Ammodernamento del sistema fiscale che abbia come obiettivi:

imposizione nazionale e locale –

persone fisiche.

tre aliquote – fascia non imponibile per redditi inferiori a 15000,00 euro-  eliminazione delle agevolazioni indiscriminate e determinate solo ed esclusivamente per la lotta all’evasione –

progressività dell’imposta –  aliquota più alta  a partire da redditi netti superiori a 50.000,00 euro e per l’altro scaglione  da oltre 75.000,00  euro

in misura da determinare in funzione anche della rata per l’eliminazione del debito pubblico di 2000 miliardi di euro in 40 anni  –e  tenendo conto dell’imposizione diretta degli enti locali

società:

aliquota unica sul reddito netto del 25 %

Lotta vera alla evasione fiscale su tutto il territorio nazionale in collaborazione con gli Enti locali anche al fine di determinare le loro entrate

Imposte locali da far determinare alle Regioni ed ai Comuni utilizzando il sistema nazionale di accertamento e riscossione –con loro imposizione diretta e loro determinazione delle aliquote di imposizione

Periodo di accertamento triennale e controllo obbligatorio per tutti i contribuenti in collaborazione con gli uffici fiscali degli Enti Locali

Sostegno alle imprese e più in generale al mondo del lavoro- industria  – artigiani- commercianti – ordini professionali – associazioni economiche

Revisione e aggiornamento dello statuto dei lavoratori

Pensioni : aggiornamento alla reale situazione del Paese e dell’occupazione- senza rinvii –tenendo conto delle aspettative di vita

Sistema sanitario completamento a carico delle Regioni con aliquota personale da loro determinata per sostenere la spesa relativa e per la quota da versare all’erario nazionale a sostegno delle regioni in difficoltà , aiuti da erogarsi in funzione di un piano di rientro a pareggio ed a costi corretti-

Sistemazione e realizzazione di quanto necessario  per tutto il territorio nazionale – per lo smaltimento dei rifiuti con il coinvolgimento degli Enti locali con il superamento di localismi inutili

Università : razionalizzazione e modernizzazione del sistema università – sostegno alla ricerca in ogni settore in collaborazione con aziende private

Scuola :Revisione ed accertamento situazione – minimo utenti per classi –

Cultura : determinazione e progetti per la valorizzazione complessiva dei beni storici e paesaggistici – operazione finalizzata alla gestione ed al  mantenimento del patrimonio esistente e al turismo

Sostegno alle iniziative culturali

Turismo : deve essere considerata  una attività di sviluppo economico sempre più importante ed in accordo con le categorie interessate per agevolare in tutti i sensi i turisti nazionali e stranieri

Valorizzazione delle aree tuttora non efficienti con operazioni di sostegno a operatori del settore ed esenzioni fiscali per investimenti duraturi

Promozione nel mondo dei vari settori produttivi nazionali (ICE)

Attenzione alle famiglie – alle nuove e vecchie povertà in collaborazione con le istituzioni esistenti

ed in particolare delegando interamente l’attività alle regioni-

attenzione agli immigrati richiedenti la cittadinanza

Per fronteggiare le spese di investimento necessarie a far ripartire la nazione coinvolgimento del sistema bancario nazionale ed europeo con finanziamenti da ammortizzare  in 40 anni con le quote risparmiate del costo della politica e delle spese inutili – col recupero fiscale  – con i ricavi delle opere realizzate e con l’incremento del PIL

Nomina di un commissario per settore e affiancamento di un magistrato per la contestuale verifica della regolarità delle procedure che devono essere snelle –veloci e certe abbandonando tutte le norme esistenti che di fatto non hanno impedito comportamenti irregolari

Le leggi devono ricomprendere nel loro testo quanto necessario e utile proveniente dal testo precedente ed il vecchio testo viene autonomamente abrogato

circolari – istruzioni – regolamenti devono essere approntati contemporaneamente alla promulgazione della legge – sia per le leggi nazionale che per le leggi regionali

Eliminazione vera  di tutti  gli enti inutili – con nomina di un commissario con pieni poteri in deroga a qualsiasi norma esistente – recupero del loro patrimonio a riduzione del debito pubblico.

Europa : trasformazione dell’unione in confederazione con governo centrale e governatorati  nazionali

Rappresentanza nel mondo della Confederazione Europa ed eliminazione dei costi per la rappresentanza nazionale – superando il concetto delle ambasciate nell’era della velocità e dell’informatica.

 

M A N I F E S T O

Una voce in più in questo squallido panorama politico
Una voce che vuole proporre agli elettori la possibilità vera di                         cambiare

Perché

Tutti abbiamo notato che indipendentemente da una maggioranza di destra o di sinistra, gli uomini che gestiscono sono sempre quelli  DA DECENNI e che sono sempre d’accordo, nonostante le promesse, a non modificare la situazione, in pratica a mantenere i  loro esclusivi benefici  tant’è che sia gli uni che gli altri non hanno il coraggio di dire tutta la verità sulla situazione fallimentare del Paese.

Il debito pubblico sfiora 2000  miliardi di euro e continua a crescere.-e sono sempre i più deboli a pagare per tutti .

A questo ci ha portato la attuale classe politica che viene da lontano ed anche i più recenti personaggi  hanno alle loro spalle non meno di venti anni di attività politica e di gestione della cosa  pubblica .

In così tanti anni qualcosa avrebbero potuto cambiare, qualcosa avrebbe dovuto migliorare,  senza miracoli ma come farebbe ogni buon padre di famiglia nell’interesse dell’insieme familiare.

Al contrario hanno continuato a far debiti, ad accrescere i propri  privilegi ed hanno immediatamente imparato a programmare la loro successione – a beneficiare amici e parenti con incarichi pubblici e ben  retribuiti, il tutto sempre – a loro dire –  nell’interesse dei Cittadini

Tant’è che anche i loro elettori cominciano a manifestare scontento e desiderio di cambiare

Ecco la nostra proposta

eleggere al Parlamento  e nelle Amministrazioni locali persone normali.

Persone che in silenzio hanno lavorato e lavorano per se stessi, la loro famiglia, pagano le imposte e le tasse, si lamentano della situazione e non hanno la possibilità e forse il coraggio di voltare pagina

È questo che chiediamo

Voltiamo pagina –

guardiamo in faccia la realtà – siamo sull’orlo del baratro e le misure di oggi che a fatica sono state assunte tamponano una situazione, ma certo non risolvono i problemi esistenti  che sono stati ancora una volta rinviati

Certo per una manovra seria che risolva i problemi occorre una serietà di intenti e di valori che oggi non si vedono – occorre una scossa morale ed un serio desiderio di volere il bene del Paese  che al contrario manca nella classe dirigente –infatti tutti hanno aderito a questa manovra per non far precipitare la situazione – che coinvolgerebbe il loro status quo – ma ancora una volta – non si è avuto il coraggio di guardare lontano e parlare alla gente e richiedere ai  Cittadini tutti i sacrifici necessari a dare una svolta vera

necessaria per dare

UNA SPERANZA AI GIOVANI – AI PRECARI – AI PENSIONATI – AI       DISOCCUPATI   – ALLE FAMIGLIE

A tutti i Cittadini del Paese vecchi e nuovI

Ecco perchè                                                                   

                                             We  want

Cambiare la classe politica con Cittadini che vogliano gestire la cosa pubblica con obiettivo il bene comune

sostituendo la attuale CLASSE POLITICA che ha dato prova di incapacità o di mancanza di volontà – che ha premiato se stessa e gli amici – che ha portatola Nazione ad un passo dalla ufficializzazione del  disastro

Ecco perché

We want

Con Nuovi eletti consci che la cosa pubblica è di tutti, si prestino a tale funzione ma che poi tornano a fare il loro mestiere- la loro professione – al loro impegno di lavoro

WE WANT

Cambiare il modo di gestire la cosa pubblica

Il pubblico deve dare gli indirizzi ed effettuare i controlli ma deve coinvolgere i privati per la realizzazione delle opere necessarie con un controllo esterno all’amministrazione fatto da tecnicI                                                                   

                                                     WE WANT

DARE  SPERANZA A NOI, AI NOSTRI FIGLI, AI NOSTRI NIPOTI E RISANARE  LA ATTUALE SITUAZIONEDEL PAESE CONSCI CHE SOLO COSI’ SI POTRA’ AVERE

UN FUTURO PER TUTTI

La NOSTRA REPUBBLICAE’ FONDATA SUL LAVORO NON SUL MALAFFARE

QUESTA E’ LA NOSTRA PROPOSTA E SIAMO CERTI CHE SAREMO IN GRADO DI MANTENERE LE PROMESSE CHE STIAMO FACENDO –  CHIEDEREMO A TUTTI GLI ADERENTI CHE VORRANNO IMPEGNARSI GARANZIE PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI PREFISSATI

SE SEI DISPONIBILE ISCRIVITI – DACCI UNA MANO – COL TUO PENSIERO -LA TUA ATTIVITA’ – LE TUE PROPOSTE  -AIUTACI A RAGGIUNGERE L‘OBIETTIVO PREFISSATO – NON MPORTA LA TUA ETA’ – ESSERE NUOVI VUOL SOLO DIRE PENSARE IN MODO NUOVO CON I VECCHI PRINCIPI E VALORI DI SEMPRE

BASTA LAMENTELE –  DIAMOCI  DA FARE – PROVIAMOCI  E SICURAMENTE RAGGIUNGEREMO SIA PURE CON SACRIFICILA META

SE I CITTADINI  SI UNISCONO LA VITTORIA NONPOTRA’ MANCARE

Confluiamo nel  M.D.P.P –

MOVIMENTO DI PARTECIPAZIONE POPOLARE – FORTI E LIBERI