C A P O R A L A T O

È incredibile sentire al telegiornale due Ministri che si impegnano a presentare al Governo entro 15 giorni norme per contrastare ed eliminare il caporalato come se le leggi esistenti non siano sufficienti a contrastare questo fenomeno, se occorre integrarle ben venga, ma come sempre si ha l’impressione cerca si cerchi  di dare l’impressione che si voglia provvedere a quando accade sempre dopo qualche disgrazia come è successo in questo periodo con la morte di una nostra connazionale e la scomparsa di un immigrato che anch’esso pare sia deceduto a seguito delle fatiche sopportate nel fare un lavoro in condizioni disumane per tentare di vivere e il cui il corpo è sparito.

Il Governo non dovrebbe chiedersi come mai nessuno  vede niente, non vedono le onlus caritatevoli, le parrocchie, i Sindaci, i  Prefetti, le forze dell’ordine, gli autisti dei bus che raccolgono  e trasportano i lavoratori e dovrebbe anche chiedersi se esistono fenomeni di corruzione e concussione.Non bastano le leggi, esse sono parole scritte senza valore se non vengono applicate, se il senso di appartenenza ad una collettività civile non prevale sugli egoismi, se l’etica e la morale sono parole vuote nei comportamenti di ogni giorno di ognuno di noi.

Forza uniamoci ed azzeriamo tutto per ripartire e  RINASCERE

E’ UNA V E R G O G N A

È veramente una vergogna che in Parlamento si perda tempo e denari pubblici per approvare una legge che istituisca il   “ giorno della memoria “ per gli immigrati che hanno perso la vita durante la traversata a bordo di barconi inadatti. Queste decisioni tentano di mettere a posto ipocritamente le coscienze mentre il Parlamento  avrebbe dovuto legiferare per impedire la partenza di questi barconi e richiedere l’intervento di quello NAZIONI che hanno provocato la destabilizzazione delle NAZIONI dalle quali fuggomo, di richiedere provvedimenti e non parole dell’ O N U  e dell’ EUROPA e la collaborazioni di tutto il MONDO affinché venga riportata democrazia e libertà in queste NAZIONI . Non si capiscono questi silenzi se non con una ulteriore conferma che, salvo poche eccezioni, abbiamo in PARLAMENTO solo ed esclusivamente degli incapaci che sanno solo perdere tempo e scaldare poltrone grazie ai nostri soldi. A quando il giorno della MEMORIA :

per i CATTOLICI E CRISTIANI che vengono ammazzati,

per la distruzione di pregevoli opere che vengono dal passato,

per i “ giustiziati “ dall’ISIS, 

per gli imprenditori che grazie a loro si devono suicidare,

per i disoccupati, i cassa integrati, le imprese che falliscono,

per i malati che non hanno cure,

per i 4,2 milioni di Connazionali che hanno fame,

per i 10,5 milioni di Connazionali che non arrivano alla fine del mese,

a quando la modifica delle leggi che permettano ci vogliano 17 anni per eliminare le costruzioni abusive nelle Valle dei Templi

a quando serie leggi che puniscano, con processi immediati,  le cooperative rosse e bianche che sfruttano la situazione immigrati per arricchire i soliti noti,

e l’elenco potrebbe continuare ricordando per esempio le pensioni d’oro, i vitalizi generosi, gli stipendi galattici dei pubblici funzionari e anche di questi Signori che siedono in Parlamento.

FORZA UNIAMOCI E CON LA MATITA FACCIAMO UN PRIMO CAMBIAMENTO NELLA CABINA ELETTORALE – FORZA AZZERIAMO TUTTO PER RIPARTIRE E RINASCERE

R I P A R T I R E

Ieri mercoledì 26 agosto  ho partecipato  alla trasmissione di Vito Monaco – NOTIZIE OGGI – su Canale Italia 53 presentando ancora una volta la presenza del nostro movimento  

                                                     RINASCERE –

un movimento che vuole azzerare tutto per ripartire e dare una nuova speranza di FUTURO a tutti. Come più volte ho scritto occorre una nuova RESISTENZA contro questa CLASSE POLITICA che ci ha condotto alla rovina e per la verifica di ciò basti pensare al DEBITO PUBBLICO ed alla DISOCCUPAZIONE ESISTENTE per non parlare della mancanza di autorità delle pubbliche funzioni .Il tutto è la constatazione del FALLIMENTO dello STATO. Basta lamentarci, occorre capire che senza gente NUOVA  che non sia stata “ COMPLICE”  di questo sistema marcio, il PAESE non ha futuro . Il programma politico – economico che proponiamo è già stato pubblicato su questo sito . Esso consiste sinteticamente nella necessità di riportare etica e morale nella politica e nell’economia e modernizzare lo STATO e quindi avere attenzione al CITTADINO nell’interesse del quale si dovrebbe gestire la cosa pubblica.  Forza UNIAMOCI   e rendiamoci disponibili a dare il nostro contributo alla gestione della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE  con capacità ed onestà utilizzando tutto ciò che il progresso ha reso disponibile,  a costi accettabili senza interessi personali.

SIAMO UNA GRANDE NAZIONE CON GRANDE STORIA  E CULTURA,  immagine e realtà  rovinate da nostri delegati furbi ed incapaci per convenienze personali o di gruppo. Questa è la nostra colpa:     averlo permesso.

Una cosa che mi ha colpito durante la trasmissione di ieri è stata la telefonata di una Signora di 84 anni che cosciente delle stato del PAESE si è lamentata di camminare con le stampelle perché  ciò le impedirebbe di MARCIARE SU ROMA come sarebbe necessario e come invitava a fare

Ecco perché ancora ieri ho rivolto l’invito a tutti i PENSIONATI di far sentire la loro voce ( siamo 16/18 milioni ) e di dare ancora una volta il loro contributo al nostro PAESE  come già hanno fatto con tanti anni di lavoro e tornare ad essere presenti dando fiducia al nostro MOVIMENTO  e collaborando con tutto ciò che possono perché effettivamente la gestione pubblica sia nell’interesse solo ed esclusivamente di TUTTI. Forza rendiamoci disponibili come referenti nelle varie zone del PAESE per diffondere il nostro pensiero e ricercare il consenso.

Forza azzeriamo tutto per ripartire e           RINASCERE

amiche ed amici

Mercoledì prossimo, 26 agosto, sarò in TV – a  Canale Italia 53 – parteciperò alla trasmissione di Vito Monaco dalle ore 6 alle ore 9 del mattino. Mi impegnerò ancora una volta a cercare di far sempre più conoscere RINASCERE – un movimento che vuole azzerare tutto per ripartire e dare una nuova speranza di FUTURO a tutti. Come più volte ho scritto occorre una nuova RESISTENZA contro questa CLASSE POLITICA che ci ha condotto alla rovina e per la verifica di ciò basti pensare al DEBITO PUBBLICO ed alla DISOCCUPAZIONE ESISTENTE per non parlare della mancanza di autorità delle pubbliche funzioni . Basta lamentarci, occorre capire che senza gente NUOVA  che non sia stata “ COMPLICE”  di questo sistema marcio, il PAESE non ha futuro . Il programma politico – economico che proponiamo è già stato pubblicato su mdpp.it , su rinascere.info e su facebook . Esso consiste sinteticamente nella necessità di riportare etica e morale nella politica e nell’economia e modernizzare lo STATO  che si basa su criteri del 19mo secolo e che ignora gli sviluppi anche tecnologici che si sono verificati negli ultimi vent’anni. Forza UNIAMOCI   e rendiamoci disponibili a dare il nostro contributo alla gestione della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE  con capacità ed onestà utilizzando tutto ciò che il progresso ha reso disponibile a costi accettabili senza interessi personali. Occorre avere il coraggio di prendere atto di come le cose siano cambiate e che bisogna abbandonare veramente i modi di pensare della Prima Repubblica e proporre alla Nazione nuovi modi di gestire facendo capire a tutti la vera situazione del PAESE e la strada per uscirne .SIAMO UNA GRANDE NAZIONE CON GRANDE STORIA  E CULTURA,  immagine e realtà  rovinate da nostri delegati furbi ed incapaci per convenienze personali o di gruppo. Forza azzeriamo tutto per ripartire e           RINASCERE

FONDI EUROPEI

Dai Fondi Strutturali 2007 / 2013 europei abbiamo a disposizione 9,4 mld. che dovremmo utilizzare nei prossimi sei mesi per non perderne la disponibilità. E’ incredibile che non si riesca a spendere risorse in un momento di crisi e con tutti i bisogni che abbiamo. Si pensi solo alla necessità di sistemare idrogeologicamente il nostro PAESE e come ho già scritto occorrono 50/60 mld. di euro.

Forza uniamoci – We Want cambiare la CASTA e le CASTE se vogliamo un futuro che ci dia speranza – azzeriamo tutto e ripartiamo per RINASCERE

 

VIVA IL GOVERNO

Viva il GOVERNO

 

Qualcuno al Governo legge quanto scrivo. Infatti sembra vogliano inserire nella nuova legge di stabilità quanto ho scritto nel programma politico- economico che ho pubblicato nell’ottobre 2011 e ne sono contento dato che ciò conferma che anche i Signori Nessuno possono essere attenti ai problemi del PAESE. Passato il primo momento di contentezza subentra subito  il dubbio di cosa saranno capaci di fare visto ciò che hanno fatto in questo periodo. Come sempre probabilmente sono solo parole o piccoli interventi che non risolvono i problemi., ma li aggravano lasciando come detto inalterate le situazioni. Ecco perché dobbiamo azzerare tutto e ripartire con GENTE NUOVA, gente comune che abbia in mente solo il BENE COMUNE e non gli interessi personali economici e politici.

Forza uniamoci e ripartiamo per RINASCERE

INVESTIMENTI AL SUD

 

Investimenti al SUD ne sono stati fatti per miliardi con la CASSA DEL MEZZOGIORNO che ha permesso a tanti “ FURBONI “ di arricchirsi. E’ vero il SUD deve diventare un mezzo di progresso per tutto il PAESE date anche le caratteristiche ambientali e umane di queste REGIONI . Molte sono le cose che sono state fatte o meglio tentate di fare anche da imprenditori meridionali o settentrionali, ma le cose che devono essere sistemate preliminarmente sono gli apparati burocratici esistenti che da sempre non funzionano.  Caro Premier  per dare un FUTURO al SUD bisogna chiamare tutte le forze sane esistenti e riorganizzare il tutto con coraggio e misure eccezionali e nn  avere paura di perdere VOTI.  Se non si farà così realizzeremo un’altra CASSA DEL MEZZOGIORNO  e l’incremento del DEBITO PUBBLICO.

 

Forza e coraggio azzeriamo il tutto e ripartiamo per RINASCERE

 

NUOVI STANZIAMENTI

Ogni volta che un temporale o altro provoca danni ci si accorge che il sistema idrogeologico del PAESE è da sistemare. L’ordine dei Geologi lo dice da tempo e come sempre rimane inascoltato, ma davanti ai disastri qualcosa bisogna che il Governo dica ed allora ecco: dichiarazione dello stato di crisi, stanziamento di qualche milione per aiutare  la zona ed ora anche lo stanziamento in più anni di 1,2 mld di euro. Come sempre il GOVERNO non conosce il vero problema e che lo stanziamento dovrebbe essere di 50/60 mld come stimato dai Geologi. Perché in accordo con l’Europa non si può provvedere con un piano di finanziamento e rientro pluriennale? Perché non mettere in movimento l’economia anche con questo investimento?

Forza uniamoci e facciamo RINASCERE questo PAESE – azzeriamo tutto e ripartiamo

 

il nostro premier

Anche il nostro Premier quando è all’estero parla dei problemi di casa anziché reclamizzare il nostro PAESE  per la sua  bellezza dalle Alpi allo Ionio, le sue Isole, le sue Città d’arte, la sua storia, la sua ricettività, i suoi musei e quindi parla delle riforme, quali : il Senato, le Province, le Aziende pubbliche, i vitalizi, le pensioni d’oro, il debito pubblico che aumenta ogni mese. Ve ne siete accorti ? Vi ha cambiato il quotidiano? Si certo con l’incremento dei prelievi diretti o indiretti, dal Centro o dalle Amministrazioni locali.

Forza uniamoci e facciamo RINASCERE questo PAESE – azzeriamo tutto e ripartiamo

IMIGRATI…….

Come sempre si piange sui morti, dimentichi che chi sale sui barconi in disuso corre quel rischio e che al contrario, per non farli morire si dovrebbe non farli partire intervenendo a terra . Dov’è il piano B – come sempre si dicono tante cose e se ne fanno poche e male. Ecco perché bisogna azzerare la CASTA e le CASTE che sono solo interessate a sé stesse dimentiche del  BENE COMUNE .  Altre Nazioni europee bloccano gli accessi dei CLANDESTINI noi forniamo NAVI TAXI ed i nostri POVERI continuano ad avere FAME

Forza uniamoci e facciamo RINASCERE questo PAESE che merita prospettive diverse per la sua storia, la sua cultura, la sua GENTE