BRUXELLES

Da tempo ho scritto che  i MIGRANTI ECONOMICI vanno aiutati nel loro PAESE di origine e cioè aiutandoli a creare migliori condizioni di vita . Quindi mi fa piacere che il nostro Premier finalmente abbia scritto a Bruxelles che questo è quello che si deve fare. Come sempre realizza  male ciò che essere fatto, dato che pensare di ripetere l’accordo con la Turchia in altri PAESI con Governanti poco affidabili, vuol dire regalare quattrini a costoro e non creare le condizioni di cui sopra. Sveglia Premier, basta NAVI – TAXI,  ma blocco delle carrette del mare alla partenza e  come ripetutamente detto,  accordo con questi PAESI di emigrazione economica perché le aziende europee si impegnino in quei posti a realizzare fabbriche, scuole, ospedali e quanto necessario allo sviluppo con l’aiuto finanziario dell’EUROPA. Questo è quello che si deve fare con urgenza.

POST REFERENDUM

Abbiamo il risultato della partecipazione al REFERENDUM e gli sconfitti parlano di successo per i circa 15 milioni di persone che sono andate a votare quasi che chi ha votato abbia espresso il proprio pensiero con un SI. Occorrerebbe sapere i dati relativi al  SI ed al NO e forse potrebbero esserci ulteriori sorprese. Chi si è astenuto ha manifestato una VOLONTA’ politica chiara avendo valutato il pro ed il contro di questa di questa problematica ed avendo capito che sono stati spesi 400 milioni per una lotta interna al PD anche se il capo fila delle Regioni referendarie ha dichiarato di non aver ambizioni politiche. Strano da Sindaco a Presidente di Regione per non avere ambizioni politiche. Come già detto chi ha scelto la ASTENSIONE non ha dichiarato l’approvazione al GOVERNO tant’è che questa GENTE si domanda quando verrà loro chiesto cosa fare circa il fenomeno MIGRANTI, circa la gestione della SANITA’, circa le MISSIONI di PACE, circa l’EUROPA e tante altre problematiche. A queste domande ed alle altre dovremo assieme dare una risposta alle elezioni politiche RINNOVANDO LA CASTA E CIOE’

VOTARE GENTE CHE NON SIA STATA IN PARLAMENTO

dato che costoro li abbiamo conosciuti e sono stati bravi ad incrementare il DEBITO PUBBLICO ad AUMENTARE LE IMPOSTE E LE TASSE, a massacrare il SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE, a dimenticare il VINCOLO MORALE DI MANDATO ed a fare esclusivamente il loro INTERESSE, VEDI CORRUZIONI, CONCUSSIONI e tanto altro.

FORZA BISOGNA VERAMENTE AZZERARE TUTTO SE VOGLIAMO RIPORTARE GRANDE IL NOSTRO PAESE – UNIAMOCI E RIPARTIAMO

COME SEMPRE SI VUOLE IMBROGLIARE

Domenica avremo la possibilità di esprimere il nostro volere come Cittadini in merito alle trivellazioni in Adriatico e come sempre chi vuole una certa soluzione imbroglia nelle comunicazioni che dà.

In molti pensano che con una azione vera per le rinnovabili si creeranno in futuro posti di lavoro, ma non tengono conto che chiudendo ciò che oggi c’è le perdite di posti di lavoro sono certe  e come è certo anche quanto oggi viene prodotto verrà annullato.

Già abbiamo perso 3 miliardi di investimenti della SHELL e stiamo facendo di tutto per danneggiarci ulteriormente.

Dove sta scritto che in contemporanea alle estrazioni non si possa o meglio io dico, non si debba produrre energia da fonti rinnovabili. Una cosa non esclude l’altra anzi otterremmo il meglio. Su questo problema ci hanno chiamato ad esprimere la nostra volontà di Cittadini e sulla questione MIGRANTI chi continua a decidere ?. Gli interessati a percepire tanti miliardi  per le varie cooperative di tutti i colori e tanti altri buonisti sempre per quattrini.?

Forza dimostriamo la nostra volontà e rendiamo vano questo referendum anche se ci sosterà 400 milioni, non andando a votare e se proprio vogliamo votare VOTIAMO NO

a tutti i PENSIONATI

Ancora una volta rivolgo il mio pensiero ai Colleghi Pensionati per ricordare loro che quando eravamo in attività abbiamo concorso a rendere GRANDE IL NOSTRO PAESE.  Poi ci siamo dimenticati di occuparci anche delle cose pubbliche ed abbiamo dato fiducia a personaggi che l’hanno sfruttata a loro favore riconoscendosi, a danno delle casse pubbliche, privilegi e compensi immeritati. Oggi constatiamo che il marciume è diventato sistema e quindi il sistema deve essere cambiato. Ecco perché richiamo la vostra attenzione affinché ancora una volta interveniate ed aiutate a cambiare il sistema. Occorre votare gente nuova  che sappia veramente cosa vuol dire “BENE COMUNE “  che sia disposta a cambiare le norme esistenti a partire dal vincolo di mandato e del tempo dell’incarico., che sappia e voglia riportare ETICA E MORALE nel quotidiano, basta concussioni, corruttele, imbrogli, VOTARE GENTE che si preoccupi dei propri CONNAZIONALI per prima cosa. Eco perché vi chiedo rendetevi disponibili con la vostra intelligenza ed esperienza.

FORZA PENSIONATI METTETE NUOVAMENTE A DISPOSIZIONE DEL PAESE LA VOSTRA CAPACITA’, LA VOSTRA ONESTA’, IL VOSTRO DESIDERIO DI RIPORTARE IL PAESE AD ESSERE GRANDE.

Per fare questo occorre che ci uniamo e che assieme si cambi il PAESE per azzerare tutto e ripartire e ridare speranza di futuro ai nostri figli e ai nostri nipoti.

Uniti potremo avere la maggioranza in Parlamento e quindi raggiungere gli obbiettivi.

FORZA UNIAMOCI IN RINASCERE E DIAMO UN NUOVO CONTRIBUTO AL PAESE

 

 

dichiarazioni del Premier

Ho sentito in queste ore cosa ha dichiarato il Premier al Direttivo del suo partito e credo che non si possa che essere d’accordo su quanto si dice abbia affermato. Per prima cosa occorrono le sentenze che dichiarino l’accertato delitto  e non le semplici dichiarazioni di oppositori ed in secondo luogo occorre che le stesse siano emesse in tempi ragionevolmente rapidi. La cosa poi che mi ha maggiormente colpito che sia stata detta è che non ha preoccupazioni circa il voto di sfiducia che sarà richiesto nei confronti del suo Governo dato che tutti coloro che ne parlano male sono SOLO OCCUPATI  a mantenere la poltrona di oggi avendo loro la preoccupazione di una non rielezione.

Ecco perché le cose non funzionano e come potrebbero se la gestione dell’amministrazione pubblica è affidata a persone che hanno come unica preoccupazione il mantenimento della poltrona.

FORZA UNIAMOCI PER AZZERARE TUTTO E RIPARTIRE.

RINASCERE

 

 

Bruxelles

Non ho scritto in questi giorni il mio pensiero su quanto si è verificato a Bruxelles dato che quanto già scritto in precedenza era indicativo di quanto avrebbe potuto accadere. Come più volte detto stiamo subendo una invasione, e non solo da oggi,  da parte di stranieri che hanno da secoli un modo di concepire la società diverso dal nostro. E’ una “ piccola cosa” che i nostri Dirigenti politici non hanno capito e non capiscono. La colpa di ciò è esclusivamente nostra dato che tolleriamo quanto succede a nostro danno. Ci chiamano a votare per un referendum inutile e non ci chiamano a votare per chiederci se dobbiamo rimanere in questa Europa così concepita e se dobbiamo accogliere questi “STRANIERI” e utilizzare nostre risorse a loro favore ed a DANNO DEI NOSTRI CONNAZIONALI NEL BISOGNO  e ovviamente ti domandi il perché.

Forse per tutelare interessi particolari?

Le risorse che vengono utilizzate per queste azioni non sono eccedenze di bilancio, ma soldi presi a debito e quindi anche la beffa perché così facendo, oltre a non aiutare i nostri connazionali nel bisogno, danneggiamo i nostri eredi incrementando il debito pubblico a loro danno.

A giustificazione di quanto accaduto ci diranno che gli autori  sono persone che sono nate in Europa, che hanno studiano nelle nostre scuole, che hanno goduto del benessere costruito da tempo da questa società civile di ispirazione cristiana e che quindi non vanno confusi con gli attuali immigrati ed anche questa è una favola per “falsi buonisti” che al contrario dovrebbero capire che questi atti sono la conferma di come un pensiero ed una modalità di concepire la società  completamente diversa non si annulla vivendo tra di noi e che quindi chi parla di integrazione ha la prova che ciò non è possibile. Quindi basta buonismi ma provvedimenti seri a tutela di tutti noi e dei nostri figli .

BASTA CON QUESTA  CASTA DI INCAPACI CHE SFRUTTA I CITTADINI E CHE LI DANNEGGIA – BASTA UNIAMOCI E  CACCIAMOLI – RINASCERE

 

BENI ESPROPRIATI

Le ultime novità del dll in materia del processo civile che ha avuto via libera della Camera dei Deputati riguarda la modifica dei procedimenti di esecuzione forzata stabilendo che i beni immobili vengano messi all’incanto per via telematica, salvo valutazione diversa del Giudice de quo, e dopo la terza asta infruttuosa  la possibilità del magistrato di ridurre gradualmente il prezzo fino al  cinquanta per cento dell’ultimo valore. Ne consegue che chi ha ottime disponibilità liquide potrà ancora una volta incrementarle a danno di chi per ragioni diverse ha avuto grossi problemi nella vita privata o di lavoro. Pensate a chi ha contratto un mutuo per l’acquisto della propria abitazione a complemento della somma necessaria all’acquisto e che per cause diverse non potrà più pagare si troverà con la procedura d’asta a non ricevere niente di ciò che ha versato. Come sempre chi più ha più avrà. Azzeriamo tutto per ripartire e  RINASCERE

 

PROPOSTA DI INIZIATIVA POPOLARE

Ricevo la comunicazione che pubblico da un amico e mi sembra sia il caso di firmare questa PROPOSTA

Comunico a tutti coloro che ne siano interessati che presso L’UFFICIO SEGRETERIA O ANAGRAFE del Vostro Comune di residenza è possibile firmare una proposta di iniziativa popolare sulla legittima difesa della casa e dei beni.

Nella proposta di legge sarà potenziata la tutela della persona che difende la propria casa, i propri beni e i propri cari.

La cosa più importante è che viene negato il risarcimento delle eventuali lesioni causate al ladro o agli eredi in caso di morte.

Mi permetto di segnalarlo perché partiti, giornali e televisioni non ne stanno dando assolutamente notizia, pertanto vi prego di firmare e far firmare il maggior numero di persone.C’è tempo fino a metà maggio circa.Serve solo la carta di identità in corso di validità ed essere residenti nel Comune in cui votiamo.

PASSATE PAROLA E-MAIL SMS AI VOSTRI AMICI E CONOSCENTI.

OGNUNO DOVRA’ RECARSI A FIRMARE IL REFERENDUM DI INIZIATIVA POLARE PRESSO I PROPRI COMUNI DI RESIDENZA.

 

RISARCIMENTO A MEDICI

La Corte d’Appello di Roma ha riconosciuto dovuti altre 24 mln di euro ai medici ex -specializzandi e detto importo si aggiunge agli oltre 400 mln già riconosciuti ai Medici che si avvalsi della società Consulcesi. Inoltre ci sono da calcolare le somme dovute ai medici che privatamente hanno agito e agli interessi che verranno richiesti. Questi risarcimenti sono stati determinati dal mancato del riconoscimento della borsa di studio dovuta per direttive UE tra il 1978 e 2006 a migliaia di medici che hanno frequentato il corso di specializzazione post- laurea.

La mancata adozione delle direttive UE non sono forse da addebitare ai Governi che si sono succeduti e che quindi hanno creato un danno alla NAZIONE? E SE COSI’ E’ I COMPONENTI DI DETTI GOVERNI NON DOVREBBERO ESSERE CHIAMATI A RISPONDERNE?

Forza uniamoci per cambiare la CASTA che produce solo debiti . UNIAMOCI PER RIPARTIRE

RINASCERE

 

DIMISSIONI DIPENDENTI

Come sempre nel nostro meraviglioso PAESE e grazie ad una CASTA incapace si creano sempre falsi problemi. La procedura inventata qualche anno fa circa la comunicazione del datore di lavoro per le dimissioni di un dipendente è stata sostituita dalla nuova che prevede il fai da te o la possibilità di rivolgersi ai soggetti abilitati. Quest’ultimi guarda caso prevedono i Sindacati e enti bilaterali, ma hanno escluso i consulenti e cioè le persone più vicini all’azienda. Certo occorre ripagare costoro beneficati che tutto sommato accettano ogni decisione del Governo e temono qualche altra decisioni a loro danno. Che fine ha fatto il tentativo di referendum sulla pubblicità dei bilanci dei partiti e dei sindacati?

Ecco perché occorre riportare etica e morale nel PAESE, ecco perché occorre mandare in parla-mento gente normale, gente che non ricerchi un posto al sole ottimamente remunerato, ma gente che sappia cosa vuol dire arrivare con fatica alla fine del mese e che sia convinta che deve operare per il bene comune e che l’incarico ha un obbligo di mandato e di durata.

Forza uniamoci per azzerare tutto e ripartire e pensare a far ritornare grande il nostro PAESE

 

RINASCERE