G 20

Spero che i massimi dirigenti del G20 che si sono incontrati telematicamente ed abbiano deciso aiuti umanitari all’Afganistan per 1 mld dal’EU e 800 mln dagli USA abbiano anche tenuto presente che gli aiuti in breve tempo si esauriscono e che i problemi esistenti non saranno risolti. Cosa pensano di fare successivamente con questa forma di multilateralismo? Che tipo di collaborazione con i nuovi dirigenti del Paese aiutato? Forse non ne hanno parlato anche per la presenta di rappresentanti dei Paesi che hanno rapporti con i Talebani quali Russia, Cina, Turchia, Paesi del Golfo o forse è stato per loro sufficiente dire che dare aiuti non vuol dire riconoscere il nuovo Governo afgano. Mi sembra che affrontare così i problemi non sia cosa seria e che se quanto fatto possa aver tranquillizzato la loro coscienza, non ha certo posto le basi per tutte le problematiche che esistono in quel Paese e non hanno sicuramente eliminato il rischio di aggressioni nel mondo dei movimenti estremisti là esistenti, come dimostrato concretamente con l’esplosione nella moschea avvenuta recentemente a Kabul.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *