LAVORO in…….

Come sempre si pensa che facendo nuove leggi si risolvano i problemi. Adesso si è ridotta la percentuale di presenza nelle aziende di lavoratori in nero per procedere alla chiusura della stessa. Mi sembra che il problema di avere personale non in regola vada punito anche in presenza di uno solo in nero. Ci sono poi altri modi di assunzioni che andrebbero modificati. Spesso le aziende assumono personale con contratto a tempo determinato e procedono in questo modo per molto tempo rinnovando periodicamente l’assunzione. Ciò rende la vita del dipendente difficile dato che non può con facilità accedere a molte cose dato che il tempo determinato non garantisce il reddito di lavoro. Non è accettabile nemmeno la “ furbata” di sospendere il personale per due o tre mesi post periodo determinato al fine di mascherare la continuità del rapporto e poi riassumerlo. Sono convinto che il tempo determinato debba essere concesso solo per un periodo limitato, ritenendolo un periodo di prova effettiva. Dopo di che il lavoratore o viene licenziato o assunto. Mi auguro che con l’inserimento di nuovi ispettori i controlli e per la sicurezza nei luoghi di lavoro e il controllo della situazione dei dipendenti, vengano effettuati. Per garantire assunzioni regolari occorre modificare la miriade di disposizioni e di conseguenti costi a carico della aziende. Speriamo che ciò avvenga celermente con i tanti promessi provvedimenti per la ripresa del Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *