MAI SI AFFRONTANO I PROBLEMI……

Viene vantata dal nostro Premier una modifica dell’atteggiamento del Governo Europeo nei confronti dell’esodo al quale stiamo assistendo proveniente dai Paese Nord Africani. Viene detto ciò per il fatto che sono stati triplicati i milioni di euro messi a disposizione ed è stato raggiunto l’importo che il nostro sistema spendeva con la operazione “ mare nostrum “ dimentichi della nostra crisi economica e dei nostri cittadini che vivono con pensione da 96,00 euro mese come abbiamo visto in televisione. Siamo però un Popolo generoso e quindi possiamo ignorare tranquillamente i bisogni della nostra GENTE , tanto continueranno a votare i cattivi Dirigenti che ci ritroviamo.  Bene aver messo a disposizione tanti soldi, ma non è così che si affronta questo problema. I nostri bisnonni lasciavano il loro Paese alla ricerca di un luogo dove vivere con la propria famiglia per garantire a tutti il soddisfacimento dei loro bisogni. Oggi gran parte dei “ migranti “  lascia il loro Paese per ricercare le condizioni di vita migliore e ciò crea tutti i problemi ed i costi che non sono solo economici a noi “ frontiera “ dell’Europa così come a Grecia, Turchia, Spagna , Malta. Cosa fare? Mi pare che il problema debba essere affrontato creando dei “ campi “ di accoglienza nei Paesi Nord africani di partenza e lì effettuare la selezione ed i controlli e non ultimi anche quelli sanitari. Ricordo che con la bandiera ONU siamo stati in vari PAESI e che altre Nazioni, per loro particolari interessi, hanno anche inventato minacce da armi chimiche e sono intervenuti militarmente in altri PAESI. Cosa serve l’ ONU se non affronta i problemi dei PAESI con al governo DITTATORI o dove la democrazia è solo una parola sul vocabolario? Non pensate che tutti,  trovando condizioni di vita accettabili, resterebbero nel loro PAESE ? Non credete che i nostri bisnonni sarebbe restati qui nel loro PAESE se avessero avuto condizioni di vita possibili e non la fame o la violenza di varia natura? Allora perché non spendere bene i soldi messi a disposizione per concorrere a creare nei PAESI di alta emigrazione le condizioni di vita perché i loro Cittadini possano restare e viverci decentemente ? Forse così facendo potremmo anche ricavare qualche beneficio economico e non solo danni come oggi. Poi perché il nostro Premier non sottolinea anche che il Premier inglese metterà a disposizione una nave per l’operazione “taxi “ , ma che non accetterà immigrati sul suo territorio ? La Gran Bretania è parte della Comunità Europea o è una Nazione con troppe particolarità . Allora vogliamo deciderci e dimostrare che siamo un POPOLO che ha il coraggio di cambiare questo sistema e che occorre azzerare il tutto e ripartire – occorre perciò  R I N A S C E R E

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *